Martedì 2 ottobre la città di Lecco è stata attraversata da una lunghissima colonna di ragazzi che tenevano per mano dei bambini, proprio come se fossero i loro Angeli Custodi, e proprio nel giorno dedicato ad onorare la loro costante e preziosa presenza nelle nostre vite.

La fila – quasi interminabile – si è incamminata attorno alle 9.30 dall’Istituto Maria Ausiliatrice in direzione della Basilica di San Nicolò, attraversando a piedi tutto il Corso Matteotti e giungendo a destinazione attorno alle 10.

Può forse sembrare strano che nella Chiesa Grande di Lecco possano mancare i posti a sedere, ma in effetti far accomodare 850 ragazzi e una cinquantina di adulti in Basilica è stata – a tratti – una vera impresa; il risultato, però, è stato davvero emozionante per tutti: uno spettacolo per gli occhi e per il cuore.

Accompagnati dalle canzoni intonate da Suor Elisa, illuminati dalle parole di Don Filippo a proposito dell’incoraggiamento di Don Bosco a prendersi cura di chi ha bisogno, e infine salutati da Suor Francesca con l’assicurazione che il nostro angelo custode, che ci crediamo oppure no, è sempre insieme a noi, la lunghissima colonna si è nuovamente avviata a piedi, direzione Istituto Maria Ausiliatrice, per riprendere la giornata con nuova energia, rinvigorita motivazione ad esserci, non solo per noi stessi.

Prof. ssa Chiara Oberti