giubileo-con-me-mamme-30-gennaio-2016--(5)

Una piccola pausa per stare insieme ad altre mamme, acquistare il Giubileo insieme e condividere fraternamente un momento di convivialità.

L’obiettivo era quello di prenderci una piccola pausa per stare insieme ad altre mamme, riflettere, confrontarci, entrare un po’ nel tema della misericordia che caratterizza l’Anno Santo straordinario che Papa Francesco ha proposto e quindi acquistare il Giubileo insieme, ma anche condividere fraternamente un momento di convivialità e di relax rinsaldando o costruendo significative amicizie tra noi.
La cronaca della giornata e i messaggi il ricevuti da alcune mamme fanno pensare che gli obiettivi sono stati raggiunti!
Grazie a tutte! Domenica prossima sarà la volta dei papà!

 

Tosca, mamma di Marco

Partenza alle 8 dall’istituto, un pullman da 19 e quattro macchine: un’allegra brigata di mamme/mogli che si concede una giornata da single, destinazione Tirano. Dopo un caffè veloce, ospiti dalle suore di Tirano, Sr MT ci ha guidato in un momento di riflessione sulla misericordia in famiglia lasciandoci, come fa sempre, tanti spunti di riflessione sul nostro essere mamme e mogli oggi. Con un’analisi approfondita sul buon Samaritano ci ha aiutato a portare questo bellissimo brano del Vangelo nel nostro quotidiano, coniugare i verbi della misericordia, riconoscere l’ora giusta, l’ora dopo, l’ora prima, essere il ferito da sanare che soccorre anche gli altri, il vedere in primis quelli della nostra famiglia, figli, marito, genitori con il tempo necessario e senza la fretta che ormai ci contraddistingue.
Molto bella l’immagine della porta di casa come porta santa con i verbi del Giubileo da coniugare: sorridere, ringraziare, rispettarsi, ascoltarsi e pregare insieme! Quanti semi da far germogliare nel nostro cuore ci portiamo a casa. Al Santuario della Madonna di Tirano, dopo una preghiera sul piazzale, recitando tutte insieme un salmo ci siamo avviate ad attraversare la porta santa; nella cappella della Madonna abbiamo recitato insieme la preghiera del Giubileo scritta da Papa Francesco, un momento di comunione molto bello seguito dalla preghiera e riflessione personale; dopo la benedizione dataci dal sacerdote presente ci siamo avviate a Rogorbello alla trattoria San Sebastiano.
Senza smettere un attimo di parlare, per la maggior parte del tempo dei nostri figli, abbiamo mangiato il gustosissimo pranzo preparato da Simone, accudite da Paola che ci sa fare tra i tavoli. Foto di gruppo e via si torna a casa continuando a chiacchierare piacevolmente fino a Lecco.
E’ bello tornare, serena e ritrovare i miei uomini che mi accolgono con sorrisi, abbracci e baci: “Ragazzi manco solo da qualche ora e sono andata a Tirano, non in guerra”, sono talmente felice di questa accoglienza che fingo di non vedere il caos e inizio a preparare la cena (solo per loro io, dopo la mangiata di oggi salto) intanto che ci raccontiamo a vicenda la giornata. Grazie Suor Maria Teresa, giornata splendida anche di condivisione con mamme che spesso vedo solo per pochi minuti, oggi sono riuscita a condividere molto anche con loro.

 

Donatella, mamma di Sara

Un’altra bella giornata dedicata alle mamme quella di sabato 30 gennaio, un momento di riflessione spirituale sulla misericordia, intesa come dono, e  sul nostro ruolo di mamme a questo proposito, allacciandoci alla parabola del buon samaritano, dove all’interno della famiglia, possiamo essere soccorritori ma a volte, perché no,  anche soccorsi. Abbiamo acquistato il Giubileo nel Santuario della madonna di Tirano, per poi proseguire in un bel momento di convivialità a Rogorbello, ospiti nella trattoria della famiglia di suor Maria Teresa dove, di fronte ad un eccellente pranzetto diventiamo ogni volta un po’ più amiche.
Forza papà, ora tocca a voi!

 

Laura, mamma di Lorenzo

Volevo ringraziare per la bella giornata vissuta ieri con lei e le altre mamme. Prima il momento di riflessione ricco di messaggi semplici, esempi concreti e anche qualche battuta spiritoso. Parole che sono arrivate al cuore. parole che sono arrivate al cuore e che mi hanno aiutato a riflettere sul tema della misericordia e del mio essere moglie e madre e poi vivere il giubileo insieme! Il momento più emozionante di varcare la porta santa e ricevere l’indulgenza, sentirsi alleggeriti dai peccati e poi riempiti della grazia di Dio. alla fine il pranzo: cibo molto buono e lo scambio di parole, di esperienze di vita quotidiana legate alla famiglia, a qualche preoccupazione per i genitori che invecchiano, per i figli che crescono, per i mariti che lavorano troppo, ma anche tanta allegria. Tutto molto bello e sono contenta che anche mio marito possa vivere presto questa esperienza.
Sono ritornata a casa più felice e rinfrancata per ciò che ho vissuto.
Ancora grazie!

 

Claudia, mamma di Gloria 

Voglio ringraziare tantissimo per l’esperienza vissuta con lei e con le mamme. Non è facile trovare parole per esprimere i sentimenti e le emozioni provate, fermarsi a riflettere ogni tanto fa bene al cuore e allo spirito e credo che ognuno di noi dovrebbe ritagliarsi un po’ di tempo per farlo.
Mi auguro che sempre più genitori  possano cogliere le occasioni che ci offrite per crescere come educatori dei nostri figli che sono il futuro dell’umanità .
Grazie di cuore.

 

Carmen, mamma di Alessandro 

Cara suor Maria Teresa, la ringrazio per la giornata di sabato. All’inizio ho aderito senza una forte motivazione, non sapevo di cosa si trattasse e non mi aspettavo nulla. Sono tornata a casa con un bottino ricco. Mi sono ritrovata con altre, donne, mamme, mogli, persone, a condividere un’esperienza bella, di preghiera, di riflessione ma anche di convivialità in un clima gioioso e rilassato.
Ho avuto l’opportunità di conoscere qualche mamma che avevo visto in precedenza solo di sfuggita e di gustare buoni piatti. Insomma nutrimento per lo spirito e per il corpo. Ma il dono più prezioso che ho portato a casa è stato la riscoperta della “compassione”. Nessuno può sottrarsi alle prove della vita ma sapere che i nostri sentimenti sono compresi, provati, condivisi da un altro, è come far penetrare un raggio di luce in una stanza buia; così immagino la compassione che si prova e si riceve a seconda dei momenti, come un abbraccio amorevole di Dio.

Elisa, mamma di Emanuele

Poche parole per ringraziare della bellissima giornata di ieri e per il  discorso sulla misericordia in famiglia che mi ha toccato profondamente specialmente gli esempi di vita famigliare in cui mi sono ritrovata pienamente poiché mi sforzo ogni giorno di coniugare i verbi del giubileo.
Grazie

 

Marina, mamma di Silvia

Le sue riflessioni, sempre profonde, lasciano dentro di me un segno forte. Grazie della bella giornata passata insieme, ha nutrito non solo il corpo, ma anche e soprattutto lo spirito.

 

Paola, mamma di Giulia

Una giornata di fede e di amicizia; la continuazione di un cammino iniziato tempo fa. Sarebbe un messaggio da dare a tutte le famiglie.

 

Katia, mamma di Fabiola

Bellissimo il momento di incontro perché mi ha trasmesso dei valori; sono cose che sappiamo, ma risentirle e approfondirle ci fa bene per una verifica della nostra vita quotidiana. Il ritrovarsi insieme poi, la compagnia, il pranzo, il momento in santuario … tutto, tutto è stato bello. Ci è però mancato un tempo di scambio forse perché siamo partite in ritardo e perché il santuario aveva tempi di chiusura! Teniamolo presente per il prossimo incontro. Grazie.