PSICOMOTRICITA’

Il laboratorio è condotta da una specialista che lavorerà con i bambini per gruppi di omogenei di età, principalmente nella palestra della scuola ma anche negli spazi esterni come il cortile e il campetto in erba sintetica.

Nella nostra società l’attività motoria viene vista come strumento per l’acquisizione separata di competenze cognitive, sociali ed emotive, mentre viene attribuito minor valore allo sviluppo motorio perdendo di vista l’aspetto salutistico, legato al benessere psicofisico e alla conquista dell’autonomia

E’  indispensabile restituire all’attività motoria la sua valenza formativa per il benessere e la salute integrale della persona, valorizzando il bambino nella sua globalità, in un clima di piacere di fare.

La finalità che la pratica psicomotoria si pone è quella dello sviluppo globale del bambino, nelle diverse dimensioni della sua personalità (senso-motoria, affettiva, relazionale, cognitiva, creativa) e nel rispetto dei suoi tempi e del suo modo originale di essere, vivere, scoprire e conoscere il mondo.

L’educazione psicomotoria permette al bambino di acquisire conoscenza di sé e dell’ambiente esterno attraverso un mediatore unico e insostituibile: il corpo.

Grazie alla presenza di Mariana (MADRELINGUA SPAGNOLA) durante le attività di psicomotricità ma anche durante il pranzo e il gioco libero del lunedì, i bambini saranno esposti alla lingua spagnola.

ARCHIVIO ARTICOLI