Madre-MazzarelloSabato 25 maggio 2013

palestra ore 20.45 Musical “sei con noi” realizzato dai giovani dell’ocg “Mondo Giovane” – Livorno Alla fine dello spettacolo avverrà un lancio delle lanterne di carta.

Il Musical

Le immagini e le note del loro musical hanno fatto il giro delle comunità delle Figlie di Maria Ausiliatrice. La vita di Maria Domenica Mazzarello è stata cantata e danzata nella splendida cornice di Mornese dai giovani dell’Oratorio-Centro Giovanile “Mondo Giovane” di Livorno alla festa del Grazie alla Superiora generale lo scorso 26 aprile.

Ne parliamo con i due animatori del gruppo: Matteo Pantani e suor Maria Grazia Brogi.

«”Sei con noi” è la realizzazione di un’idea che avevo dentro: fare qualcosa per Madre Mazzarello. Tre anni fa, su invito di suor Maria Grazia, ho abbozzato i testi, ma non trovavo chi mi aiutasse a metterli in musica». Matteo ha 37 anni. Crescendo all’Istituto Santo Spirito delle FMA di Livorno, si è reso conto che non poteva essere solo fruitore: «Il Signore voleva da me qualcosa in più. Nel 2001, ho accettato l’incarico di guidare l’Oratorio».

Convinto che da solo non poteva farcela, ha chiesto ad altri giovani e a suor Maria Grazia di collaborare con lui nell’animazione. E così, giorno dopo giorno, iniziativa dopo iniziativa… fino a quando una telefonata ha fatto scattare il via per dare note e colore a quel sogno rimasto nel cassetto.

«Insieme agli attori, abbiamo studiato la storia di Maìn, letto le sue lettere, rivisto il film “Tralci di una terra forte”. Non trovando l’esperto musicale, ci siamo armati di buona volontà ed insieme a Marco Mazzi ed Anna Siani abbiamo lavorato sulle melodie, armonizzato gli accordi e ci siamo rivolti ad uno studio per la realizzazione delle basi. Poi Marco, che ha una grande esperienza in campo teatrale, ha curato la regia e le coreografie».

Fare teatro non è solo motivo di aggregazione, ma modo efficace per crescere, per celebrare e per ri-dire un’esperienza di vita spirituale e carismatica. Così in tanti hanno messo a servizio della comunità i propri doni: competenze musicali, teatrali, registiche, organizzative; hanno dato una mano nel dipingere, preparare costumi, caricare e scaricare strumenti.

48 sono gli interpreti “scritturati”: la loro età va dai 12 ai 30 anni. Sono giovani che a vario titolo prestano servizio presso l’Oratorio, ragazze che frequentano la Scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Santo Spirito, e poi le exallieve e gli exallievi. Ma il coinvolgimento si è esteso a tutta la comunità educante: suor Eleonora Bordin ha cucito gli abiti insieme con la signora Savina, Salesiana Cooperatrice (e mamma di Matteo): «Per tenere aggiornate le suore – sorride Matteo – ogni tanto raccontavamo loro a che punto era il musical. Una sera, per la buona notte, abbiamo fatto arrivare a sorpresa in sala di Comunità le undici giovani vestite con l’abito delle prime suore».