Il coinvolgimento dei ragazzi e dei genitori nella preparazione e nella realizzazione del mercatino è partita da lontano e ha trovato modo di esprimersi con grande ricchezza e creatività il giorno 19 di-cembre dentro il grande cortile dell’IMA tutto preparato con la stessa atmosfera di Betlemme.

centurioni

Ad accogliere le persone c’erano niente meno che 22 guardie romane e 5 centurioni insieme al questore romano che chiedeva la firma del censimento a tutti coloro che oltrepassavano la grande porta che intendeva richiamare l’evento giubilare.

Nelle bancarelle mercanti e mercantesse entusiasti e convinti vendevano gli oggetti realizzati al campo missionario di fine novembre, oltre che giochi, cesti confezionati con ciò che è stato portato a scuola dalle famiglie stesse! Un riciclo molto interessante!

Il pomeriggio ha visto avvicendarsi il coro gospel della scuola superiore, i pastori cantori della me-dia e i bambini della primaria che ci hanno portato intorno al mondo con danze e canzoni.

danze-2 danze-3 danze1

“Metti cuore nel cuore della notte” è stato il ritornello che ha scandito i momenti del nostro omaggio a Gesù bambino. Tante le persone che sono passate davanti a lui, tanta generosità nell’acquistare e nel donare tutte consapevoli che siamo chiamati a rendere concreta la misericordia.

Con il rica-vato del mercatino si aiuteranno tante associazioni che fanno delle opere di misericordia, l’oggetto costante del proprio impegno e che erano presenti per far conoscere la loro missione.

Certo è che senza il dono grande e generoso di tanti genitori che hanno preparato il mercatino con passione e disponibilità non avremmo potuto fare nulla. A tutti loro va il grazie sentito della Comu-nità che ha potuto condividere, durante la fase di riordino e di smantellamento di tutte le strutture, sia la celebrazione eucaristica domenicale, sia il pranzo conviviale in un clima sereno e gioioso come don bosco e Madre Mazzarello avrebbero desiderato.

capanna

Ora i ragazzi e i genitori aspettano le foto per rivivere i momenti belli di quel pomeriggio custoditi nella memoria cuore, un cuore che è stato protagonista indiscusso di un pomeriggio indimenticabi-le! #metticuore sotto le stelle se vuoi che la solidarietà e la gioia che da essa deriva brilli e illumini il mondo!

Suor Maria Teresa Nazzari