Giornate formative: obiettivi e attività

Ottobre è stato il mese dedicato alle giornate formative per la scuola secondaria di secondo grado. Ogni classe è stata protagonista e destinataria di un momento di formazione creato cercando di rispondere alle esigenze e alle specificità di ognuno. I consigli di classe si sono adoperati per individuare le dimensioni di competenza che verranno sviluppate, implementate e verificate nel corso dell’anno scolastico e hanno previsto un momento di riflessione con gli alunni, al fine di condividere il medesimo orizzonte educativo ed esplicitare gli obiettivi del 2019/2020.

La classe terza del Liceo Economico Sociale, ad esempio, ha realizzato una mostra che anticipasse i contenuti dell’esposizione I Mandala di Lucia. Ciascuno studente è stato invitato a portare con sé un oggetto che lo rappresentasse, con la raccomandazione di non mostrarlo ai compagni. La prima dinamica di gruppo è servita per creare delle coppie, ciascuna formata dal proprietario di un oggetto e dal compagno che ne aveva indovinato l’appartenenza. In una fase successiva i ragazzi si sono poi raccontati a vicenda le ragioni dietro la scelta di quel particolare oggetto. Infine, nel Salone Colonne è stata allestita una vera e propria mostra di classe, nella quale ognuno ha potuto dare spazio alla creatività trovando la modalità migliore per esporre l’oggetto di un compagno. Oltre a favorire la conoscenza reciproca, questa giornata formativa ha permesso di valorizzare le diverse personalità del gruppo e di rafforzare l’unione della classe poiché ognuno si è sentito responsabile della realizzazione di un progetto comune. Ma l’obiettivo principale era quello di invitare i ragazzi a cogliere e valorizzare la bellezza e la ricchezza presenti in ognuno di loro perché ciascuno è un’opera d’arte, unica ed irripetibile.

I ragazzi di seconda, invece, avevano come obiettivi riconoscere e valorizzare le qualità di ciascuno e il rispetto delle norme di comportamento. La prima attività svolta ha richiesto a ciascuno di autovalutarsi, descrivendo i propri pregi attraverso l’individuazione di tre aggettivi. A turno si è poi proceduto allo spoglio delle informazioni raccolte, cercando di attribuire ad ognuno le proprie qualità. La mattina è poi proseguita con altre attività, tra cui la visita alla mostra di Lucia e la condivisione delle riflessioni dei ragazzi sulle opere e la ludoteca. Ai ragazzi, divisi in gruppi, sono stati proposti giochi da tavolo insoliti con l’obiettivo di leggere e comprendere le regole per poi giocare!

Altre classi hanno trascorso le giornate formative fuori dagli ambienti della scuola, ospitati dagli oratori di Acquate e Castello e dalla comunità La Casa sul Pozzo e dalla Congregazione  del Preziosissimo Sangue di Nostro Signore Gesù Cristo di Pasturo.

Articoli Recenti- Secondaria 2° Grado

Scuola Secondaria di 2° Grado

Archivio Articoli