Questo è il 3° buongiorno d’avvento. Abbiamo preparato buongiorno bellissimo per te. Buona lettura!

Ci sono con lo stile … di Maria!

buongiorno-09Maria sa riconoscere l’iniziativa di Dio ed è pronta ad accoglierla. Lei vive in pienezza la fiducia in Dio che la porta ad essere una donna libera e perciò capace di donarsi.

Anche noi dobbiamo imparare ad accogliere con gioia e fiducia il progetto di Dio su di noi. Accogliere Dio nella nostra vita significa riconoscerlo nell’incontro con gli altri prendendoci cura dei fratelli.

 

PRIMO GIORNO

Nel sesto mese, l’angelo Gabriele fu mandato da Dio a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, chiamato Giuseppe. La vergine si chiamava Maria. … «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ecco concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e chiamato Figlio dell’Altissimo… Allora Maria disse all’angelo: «Come è possibile? Non conosco uomo». Le rispose l’angelo: «Lo Spirito Santo scenderà su di te… Nulla è impossibile a Dio». Allora Maria disse: «Eccomi, sono la serva del Signore, avvenga di me quello che hai detto». E l’angelo partì da lei. (Lc.1,26-38)

  • NOI SAPPIAMO FIDARCI? (di Gesù, degli amici, degli adulti?)
  • NOI SAPPIAMO DIRE DI SI’, ANCHE QUANDO COSTA FATICA?

SECONDO GIORNO

buongiorno-09-bisL’angelo del Signore
portò l’annuncio a Maria
Ed ella concepì
per opera dello Spirito Santo.

Ave Maria …
Eccomi, sono la serva del Signore.
Si compia in me la tua parola.

Ave Maria …
E il Verbo si fece carne.
E venne ad abitare in mezzo a noi.

Ave Maria…
Prega per noi, santa Madre di Dio.
E saremo degni delle promesse di Cristo.

Preghiamo.

Infondi nel nostro spirito la tua grazia,
o Padre; tu, che nell’annuncio dell’angelo
ci hai rivelato l’incarnazione del tuo Figlio,
per la sua passione e la sua croce
guidaci alla gloria della risurrezione.
Per Cristo nostro Signore. Amen.

Gloria … (3v.)

Ognuno trova qualcosa in cui fa più fatica (l’aiuto in famiglia, l’attenzione a qualche amico/compagno in difficoltà, la costanza nel fare i compiti senza continuamente farsi richiamare a casa e/o in classe) e cerca di impegnarsi in quella cosa con gioia.  MI IMPEGNO A DIRE SI’ ANCHE QUANDO COSTA PIU’ FATICA!!!

TERZO GIORNO: 160MILA BAMBINI NATI, IL MIRACOLO DEI CAV

 

bambini nati CAVIn quarant’anni di attività i Centri di Aiuto alla Vita promossi in tutta Italia da migliaia di volontari del Movimento per la vita hanno fatto nascere 160.000 bambini, dialogando con altrettante mamme che inizialmente avevano deciso di abortire. È solo uno dei dati usciti dal convegno nazionale dei Cav in corso fino a domenica a Montesilvano (Pescara), che ha registrato come nel 2013 i 345 Centri aiuto alla vita oggi presenti nel nostro Paese (in continua crescita) abbiano consentito la nascita di 10.291 bambini, quattrocento in più dell’anno precedente. Per la prima volta dunque è stata superata la soglia dei 10mila bebè “figli” del metodo di accoglienza, ascolto, condivisione, dialogo e sostegno adottato sin dal 1975 nei Cav, un’esperienza che va consolidandosi e che attira un numero crescente di volontari, specie tra i giovani, senza alcuna barriera culturale, religiosa e sociale. Un’altra soglia è stata superata nel numero di gestanti assistite, per la prima volta oltre quota 15mila. In vent’anni i bambini cui è stato consentito di venire al mondo si è triplicato. Ma «non possiamo non chiederci – come ha detto Carlo Casini, presidente nazionale del Movimento per la vita – quanti bambini avremmo potuto far nascere in questi 40 anni se le istituzioni ci fossero state vicine». I Cav infatti possono contare quasi esclusivamente su contributi privati e donazioni, con istituzioni locali che solo in pochi casi e in modo del tutto insufficiente alle esigenze sostengono i progetti di supporto alle aspiranti madri.

www.avvenire.it

QUARTO GIORNO: ELISA – A MODO TUO (2014)

Sarà difficile diventar grande
prima che lo diventi anche tu
tu che farai tutte quelle domande

io fingerò di saperne di più
sarà difficile ma sarà come deve essere
metterò via i giochi proverò a crescere
Sarà difficile chiederti scusa
per un mondo che è quel che è
io nel mio piccolo tento qualcosa
ma cambiarlo è difficile sarà difficile
dire tanti auguri a te
a ogni compleanno vai un po’ più via da me
A modo tuo  andrai  a modo tuo
camminerai e cadrai, ti alzerai  sempre a modo tuo
A modo tuo vedrai  a modo tuo
dondolerai, salterai, cambierai sempre a modo tuo
Sarà difficile vederti da dietro
sulla strada che imboccherai
tutti i semafori  tutti i divieti
e le code che eviterai sarà difficile
mentre piano ti allontanerai
a cercar da sola  quella che sarai
A modo tuo andrai a modo tuo
camminerai e cadrai, ti alzerai sempre a modo tuo
A modo tuo vedrai a modo tuo
dondolerai, salterai, cambierai sempre a modo tuo
Sarà difficile lasciarti al mondo
e tenere un pezzetto per me
e nel bel mezzo del  tuo girotondo non poterti proteggere
sarà difficile ma sarà fin troppo semplice
mentre tu ti giri e continui a ridere
A modo tuo andrai a modo tuo
camminerai e cadrai, ti alzerai  sempre a modo tuo
A modo tuo vedrai a modo tuo
dondolerai, salterai, cambierai sempre a modo tuo.