VOTO DI COMPORTAMENTO

Confermato nel Collegio Docenti del 12 FEBBRAIO 2018

Il voto di condotta viene attribuito dal Consiglio di classe in base ai seguenti criteri:

  • Frequenza e puntualità
  • Rispetto del Regolamento
  • Attenzione e partecipazione alle attività scolastiche
  • Collaborazione con insegnanti e compagni all’interno dell’azione didattica e formativa[1]
  • Rispetto degli impegni scolastici

 

Sono considerate valutazioni positive della condotta i voti dieci, nove e otto. Il sette segnala una presenza in classe poco costruttiva per passività o per esuberanza.

Il sei è considerata una valutazione negativa.

Il cinque è una valutazione gravemente insufficiente che preclude l’ammissione alla classe successiva.

Il voto di condotta in sede di scrutinio finale fa media con le valutazioni delle altre discipline.

 

10

–          Frequenza assidua e puntuale in ogni situazione

–          Motivato rispetto del regolamento scolastico

–          Interesse e partecipazione attiva all’attività scolastica didattica e formativa

–          Ruolo propositivo all’interno della classe

–          Regolare e serio svolgimento dei doveri scolastici

9

–          Frequenza costante e puntualità buona

–          Rispetto del regolamento scolastico

–          Buona partecipazione all’attività scolastica didattica e formativa

–          Ruolo positivo e collaborazione all’interno della classe

–          Costante adempimento dei doveri scolastici

8

–          Frequenza e puntualità nella norma

–          Generale rispetto del regolamento scolastico

–          Accettabile attenzione e partecipazione all’attività scolastica

–          Disponibilità a collaborare

–          Adeguato svolgimento dei doveri scolastici

7

–          Frequenza e puntualità discontinue

–          Osservanza non regolare del regolamento scolastico o almeno un episodio che comporti l’allontanamento per un periodo da 1 a 3 giorni

–          Limitata attenzione e partecipazione discontinua all’attività scolastica didattica e formativa

–          Partecipazione poco collaborativa all’interno della classe

–          Svolgimento non sempre puntuale dei compiti assegnati e dello studio

Con due sette in condotta Contratto Formativo

6

–          Frequenti assenze e/o ritardi  e/o uscite anticipate, assenze coincidenti con prove programmate e/o numerose uscite anticipate

–          Episodi di mancata applicazione del regolamento scolastico o almeno un episodio che comporti l’allontanamento per un periodo da 3 a 15 giorni

–          Frequente disturbo all’attività scolastica didattica e formativa (anche relativa ad una sola disciplina)

–          Funzione negativa all’interno della classe

–          Saltuario svolgimento dei compiti assegnati e dello studio

Possibile non accettazione dell’iscrizione all’anno successivo

5

–          Frequenti assenze e/o ritardi , assenze coincidenti con prove programmate e/o numerose uscite anticipate

–          Episodi ripetuti di mancata osservanza del regolamento scolastico o almeno un episodio che comporti l’allontanamento per un periodo superiore a 15 giorni

–          Disturbo frequente all’attività scolastica didattica e formativa nelle varie discipline

–          Funzione negativa all’interno della classe

–          Saltuario svolgimento dei compiti assegnati e dello studio

Non ammissione alla classe successiva

[1]L’azione formativa va intesa come disponibilità alla riflessione durante il “buon giorno”, le giornate formative e tutti gli altri momenti che caratterizzano la vita dell’Istituto.

 

 

Documento in formato PDF 

 

Articoli Recenti- Secondaria 2° Grado

Scuola Secondaria di 2° Grado

Archivio Articoli