Le attività e i valori dell'Istituto Maria Ausiliatrice di Lecco

Viaggio d’istruzione in Sicilia

30 marzo 2017

70 alunni delle classi terze della scuola secondaria di 1° grado e 8 tra docenti ed educatori hanno vissuto quattro giorni nella stupenda Sicilia in un’esperienza organizzata e preparata con grande attenzione e cura e riuscita in modo molto soddisfacente. L’esperienza era stata proposta come coronamento del percorso di cittadinanza e costituzione e si è realizzata dal 21 al 25 marzo.

Il programma prevedeva il 22 marzo l’escursione guidata sull’Etna e il tour per la città di Catania.
Il 23 marzo 2017 la visita alle stupende gole di Alcantara e poi il trasferimento a Palermo dove, il giorno successivo, guidati dai volontari dell’associazione “Addio pizzo”, abbiamo intrapreso il percorso della legalità da via D’amelio alla focacce ria francescana, primo locale pubblico confiscato alla mafia.
Il 25 marzo partenza per Salemi, visita della città durante la festa di San Giuseppe e visita all’interessante Museo della mafia. Ci siamo poi trasferiti in pullman a Camporeale per l’incontro con l’associazione “A braccia aperte” che si occupa dell’accoglienza dei migranti e incontro con i responsabili e i ragazzi con cui abbiamo fraternizzato giocando a calcio.

Gli OBIETTIVI del viaggio presentano bene ciò che avremo desiderato vivere con i ragazzi:

I RISULTATI ATTESI?

La Sicilia è una terra stupenda: colori, sapori, paesaggi, opere d’arte, mare, persone cordiali e simpatiche, tradizioni e vita ancora semplice vicina alla natura. Uscire dalla camera del’albergo e cogliere limoni, arance e ammirare colori del mare… tutto così alla portata di mano concesso da una natura lussureggiante dominata dall’Etna che ci ha regalato emozioni suggestive.
Bravi i ragazzi, ottimo il team degli accompagnatori e puntuale l’organizzazione dell’agenzia Springboc che ci ha predisposto il viaggio.

Alcune foto parlano da sole, altre le prepareremo su un video che gusteremo con i genitori in un incontro che sarà anche di confronto e di verifica dell’esperienza.

Per ora a tutti grazie per aver creduto nella bontà della proposta – alta per ragazzi di terza media – che però hanno saputo viverla con interesse e impegno … divertendosi anche molto!

Suor Maria Teresa

 

 

Torna Indietro «