Le attività e i valori dell'Istituto Maria Ausiliatrice di Lecco

QUANDO L’ECCELLENZA E’ DENTRO CIASCUNO DI NOI.

15 febbraio 2017

Due giornate dedicate alle “eccellenze” degli studenti della Secondaria di II grado.

“Essere un’eccellenza” significa raggiungere il più alto livello qualitativo possibile, non solo nelle discipline scolastiche, ma nei più disparati ambiti della vita; significa, quindi, conseguire obiettivi e acquisire competenze. Le eccellenze, dunque, sono diverse e sono dentro ciascuno di noi: una delle missioni della scuola e delle famiglie è proprio quella di scoprirle all’interno di ogni nostro studente, di ogni nostro ragazzo. Per questo motivo la prossima settimana saranno organizzate due giornate di eccellenza della Scuola Secondaria di II grado, per la prima volta aperte a tutti gli alunni.

Eccellenza-Biennio-1

Mercoledì 22 febbraio

Tutte le classi del biennio saranno le protagoniste della giornata cinematografica: potranno scegliere tra tre diversi film (L’onda, Il gioiellino e Zona d’ombra) e, dopo averli visionati, potranno partecipare a diversi laboratori attraverso i quali approfondiranno le loro conoscenze relative al linguaggio filmico (dalla trama alla scenografia, dallo lo studio delle immagini a quello delle colonne sonore), provando addirittura a ipotizzare la creazione di una vera e propria pellicola.

depliant_seminario_vides_2

Venerdì 24 febbraio

Toccherà agli studenti del triennio, coinvolti nel seminario di studio Dal pregiudizio all’incontro. La diversità, non fa più paura, quando diventa cultura, organizzato dall’Associazione VIDES (Volontariato Internazionale Donna Educazione Sviluppo) dell’ispettoria lombarda. Dopo l’introduzione e l’avvio del convegno con la collaborazione della Onlus Nessuno escluso e della Cooperativa sociale AGRISOL Servizi, i nostri ragazzi potranno ascoltare alcune testimonianze e saranno chiamati, poi, a sperimentare le proprie idee e iniziative all’interno di laboratori specifici.
Due giornate, dunque, all’insegna della bellezza che è dentro ognuno dei nostri ragazzi che, come ci ricordano le parole di don Bosco, sono “immagine del Dio vivo, capaci di intelligenza e volontà, di sentimenti e santità”.

Torna Indietro «