Le attività e i valori dell'Istituto Maria Ausiliatrice di Lecco

Dall’Associazione Genitori Scuole Cattoliche

14 aprile 2016

agesc-200

DATI ISTAT: LA FOTOGRAFIA DI UN PAESE AL COLLASSO

Pochi matrimoni,  pochissimi figli e tanti anziani, con un PIL pro capite che al Sud è quasi la metà di quello del Nord e dove i giovani under 30 che non studiano, non si formano  e non lavorano  sono  il  25,7% del  totale. Un quadro al collasso,  nel  quale la  povertà relativa coinvolge circa un decimo delle famiglie residenti, quella assoluta il 5,7%: 4 milioni di persone al Sud e quasi 3 milioni al Centro-Nord. “Sono dati che fanno tremare  le vene dei polsi – afferma  il presidente  di Agesc (Associazione Genitori  Scuole Cattoliche) Roberto Gontero – che si riflettono con prepotenza  sulla vita delle nostre famiglie, costituite in numero sempre minore e sempre  più vessate  dal ‘fine mese’,  fino a rinunciare  al sogno di ogni coppia, generare dei figli che costerebbero troppo!” L’esortazione  del Papa sulla famiglia che verrà presentata  domani offrirà larghi spunti  di riflessione valoriale,  orientata alla  misericordia giubilare, mentre dal punto di vista politico arrivano segnali di ‘smarrimento’ legislativo. “I dati Istat  di oggi ci preoccupano   sia come genitori che come lavoratori  – incalza  Gontero – prossimi anziani che non solo vedono allontanarsi un futuro da ‘pensionati’ (con 157,7 anziani ogni 100 giovani ed il numero medio di figli per donna attestato all’1,37% contro il 2,1 utile per garantire  il minimo  ricambio  generazionale)  ma che probabilmente si troveranno  nella condizione di vedere  calato il sipario anche sull’attuale assistenza sanitaria, ancora garantita dalle politiche di welfare del Belpaese. Assistenza che, tra farmaci ed ausili, contribuisce oggi ad un costante aumento della vita media. In tutto questo  il legislatore ha fatto una battaglia campale per le unioni civili, affidando  alla magistratura il complesso problema della maternità surrogata, e contemporaneamente  pensa di legittimare  l’eutanasia.  Al di là delle  battaglie filosofiche, scientifiche e religiose sull’argomento, che sia un modo diverso per risparmiare sulla sanità?”

Torna Indietro «