Le attività e i valori dell'Istituto Maria Ausiliatrice di Lecco

Annone: taglio del nastro del 2° lotto della ‘ciclabile’. La cartellonistica ideata dagli studenti del Maria Ausiliatrice

5 luglio 2013

prelievo delle acque del lago

di Marta Mazzolari, Casateonline

Ci saranno anche loro all’inaugurazione del secondo e ultimo lotto della ciclopedonale di Annone prevista per sabato mattina: i ragazzi della terza liceo scientifico, indirizzo scienze applicate, dell’istituto Maria Ausiliatrice di Lecco. Proprio loro, insieme ai “colleghi” della terza liceo scientifico indirizzo economico-sociale, sono stati infatti gli autori protagonisti di un interessantissimo progetto della durata complessiva di due anni finanziato dalla Fondazione Cariplo e nominato Scuola 21 incentrato sul tema della sostenibilità e della riqualificazione ambientale.Ci saranno anche loro all’inaugurazione del secondo e ultimo lotto della ciclopedonale di Annone prevista per sabato mattina: i ragazzi della terza liceo scientifico, indirizzo scienze applicate, dell’istituto Maria Ausiliatrice di Lecco. Proprio loro, insieme ai “colleghi” della terza liceo scientifico indirizzo economico-sociale, sono stati infatti gli autori protagonisti di un interessantissimo progetto della durata complessiva di due anni finanziato dalla Fondazione Cariplo e nominato Scuola 21 incentrato sul tema della sostenibilità e della riqualificazione ambientale.

Terreno di indagine sono stati proprio i laghi Briantei di Annone e Pusiano che i ragazzi, circa una quarantina in totale tra le due classi, hanno affrontato mediante un percorso interdisciplinare che è passato dal prelievo e analisi in laboratorio della qualità delle acque, allo studio delle caratteristiche relative a flora e fauna dei bacini, fino ad arrivare ad un’analisi storico-artistica dei luoghi, non soltanto letti attraverso le opere di alcuni degli scrittori più importanti che hanno tratteggiato i laghi briantei in alcuni dei loro capolavori (da Stendhal al Parini passando per Segantini), ma anche attraverso uno studio dettagliato dei manufatti di pregio artistico e architettonico presenti sul territorio, utili per una valorizzazione complessiva, turistica ed ambientale, di alcuni tra gli scorci più belli del territorio brianzolo.

Il risultato di questo accuratissimo lavoro è quindi stato inserito in un sito internet che vi invitiamo a visitare (www.imascuola21.it) e all’interno di due dvd promozionali, ideati e realizzati dagli stessi studenti in collaborazione con lo studio Lab80 di Bergamo.
Ma non finisce qui. Le due classi hanno infatti lavorato separatamente concentrandosi ciascuna su uno dei due bacini lacustri, studiati con approcci differenti legati alle specificità dei luoghi e alle peculiarità dell’indirizzo di studio.
E per quanto riguarda il lago di Annone sono stati proprio gli stessi giovanissimi autori a ideare un vero e proprio percorso vita lungo il nuovo tratto di ciclopedonale che vedrà a breve il taglio ufficiale del nastro. Otto cartelloni, sempre studiati dagli studenti, saranno quindi posizionati lungo la ciclabile presentando alcuni degli aspetti salienti del percorso e del lago, con indicazioni naturalistiche, culturali, artistiche e geografiche relative anche ad alcune “perle” del territorio tra cui Villa Cabella, la chiesa di San Giorgio, la darsena, l’antico lavatoio romano e il battistero San Giovanni Battista.

Un progetto pregevole, presentato alle due giunte comunali di Annone e Oggiono, che ha ottenuto il plauso di entrambe le amministrazioni comunali.
Non meno degno di nota anche il lavoro realizzato sul lago di Pusiano che ha visto gli studenti impegnati nel prelievo e analisi delle acque, nell’approfondimento artistico e culturale del territorio nonché nella realizzazione di un questionario a scopo statistico incentrato proprio sul tema dell’inquinamento. Il frutto di due anni di lavoro è quindi stato riassunto in una brochure di presentazione redatta in italiano e in altre quattro lingue: inglese, francese, spagnolo e tedesco.
“Per i ragazzi è stata un’interessante occasione, non soltanto per riscoprire il territorio ma soprattutto per lavorare in modo interdisciplinare” commenta la dirigente scolastica suor Cristina Merli. ”Il progetto ha inoltre fornito l’opportunità di lavorare in rete con tante realtà: dall’associazione Eco86, allo studio Lab80 di Bergamo fino all’incontro con il grafico che ha dato loro le indicazioni per realizzare i volantini e le brochure”.

E positivo è anche il giudizio degli stessi ragazzi, che su questo progetto hanno lavorato intensamente con risultati che sembrerebbero sorprendenti data la loro giovane età. ”Per noi è stata una bella esperienza: oltre a stare sui libri abbiamo avuto la possibilità di mettere in pratica le nostre conoscenze cimentandoci anche in qualcosa di nuovo come la realizzazione e ideazione di un video o di in percorso di cartellonistica” commenta Andrea Della Torre, 3°LSA, che sabato mattina sarà proprio ad Annone per illustrare il lavoro svolto.
Positivo anche il giudizio di Melania Riboldi, 3°LES: ”Questo progetto ci ha consentito di aprire la mente e mettere in pratica le nostre conoscenze riscoprendo in modo nuovo quello che ci circonda. Ora possiamo dire di vedere il lago di Pusiano con occhi diversi, dopo averne rivissuto anche la storia attraverso la testimonianza lasciata dagli artisti o il racconto degli anziani del territorio”.
L’inaugurazione del secondo e ultimo lotto della ciclopedonale annonese, lo ricordiamo, avrà luogo sabato 6 luglio, alle ore 10. Il ritrovo è previsto presso il parcheggio del ristorante “Antico Borgo della Madonnina”. Seguirà un rinfresco per tutti i partecipanti.

Torna Indietro «